Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
28 aprile 2021
La “vecchia” notifica cartacea dell’appello necessita della certificazione sull’avviso di ricevimento: Cassazione

In presenza di un giudizio avviato con modalità cartacea (dunque prima del 1° luglio 2019, data di entrata in vigore dell'obbligatorietà del PTT), la Cassazione ha precisato che la data apposta sull'avviso di ricevimento necessita(va) di apposita attestazione delle poste.

In particolare, con Ordinanza 21 aprile 2021, n. 10449, la Corte ha evidenziato che nell'ipotesi di notifica cartacea se, da un lato, la prova della regolare notifica dell'appello può essere fornita depositando l'avviso di ricevimento del plico e non la ricevuta di spedizione, d'altro lato, è comunque necessario che nell'avviso di ricevimento la data di spedizione sia asseverata dall'ufficio postale con stampigliatura meccanografica o con proprio timbro datario, non essendo idonea, invece, la mera scritturazione manuale o dattilografica della data di spedizione, salvo che sia lo stesso agente postale che certifichi l'avvenuta ricezione del plico.