Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
5 maggio 2021
L'esercizio dell’attività d’impresa ai fini IVA: Cassazione

 Con Ordinanza 30 aprile 2021, n. 11408, la Cassazione ha ribadito il criterio di individuazione dell'esercizio dell'attività d'impresa, valevole ai fini IVA.

In dettaglio, gli ermellini, nel ricordare alcuni precedenti, hanno evidenziato che se, da un lato, in ordine agli acquisti di beni ed in generale alle operazioni passive occorre accertare, ai fini della detraibilità dell'imposta, che ricorra l'effettiva inerenza all'esercizio dell'impresa, cioè il loro compimento in stretta connessione con le finalità imprenditoriali; d'altro lato, non è richiesto, tuttavia, il concreto esercizio dell'impresa, potendo la detrazione dell'imposta spettare anche nel caso di assenza di operazioni attive, con riguardo alle attività meramente preparatorie, poiché è inerente all'esercizio dell'impresa anche l'acquisto di beni e servizi destinati alla costituzione delle condizioni necessarie perché l'attività tipica possa cominciare, rientrando nel concetto di strumentalità altresì le attività meramente preparatorie.