Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
18 maggio 2021
Litisconsorzio necessario e obbligo di integrazione del contraddittorio: Cassazione

Con Ordinanza 14 maggio 2021 n. 13088, la Cassazione ha ricordato i principi regolatori l'obbligo di integrazione del contraddittorio nelle cause tributarie e, con esso, il litisconsorzio necessario.
In particolare, gli ermellini hanno evidenziato che l'obbligatorieta` dell'integrazione del contraddittorio nella fase dell'impugnazione, al fine di evitare giudicati contrastanti nella stessa materia e tra soggetti gia` parti del giudizio, sorge non solo quando la sentenza di primo grado sia stata pronunciata nei confronti di tutte le parti tra le quali esiste litisconsorzio necessario sostanziale e l'impugnazione non sia stata proposta nei confronti di tutte, ma anche nel caso del cosiddetto litisconsorzio necessario processuale, quando l'impugnazione non risulti proposta nei confronti di tutti i partecipanti al giudizio di primo grado, sebbene non legati tra loro da un rapporto di litisconsorzio necessario, ma a condizione che si tratti di cause inscindibili o tra loro dipendenti, ex art. 331 c. p. c.