Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
13 luglio 2021
Le agevolazioni per gli enti non commerciali: Cassazione

Da tempo al centro del dibattito giurisprudenziale anche di merito, la disciplina di favore prevista per gli enti non commerciali ha formato oggetto della recente Ordinanza 8 luglio 2021, n. 19445.

Gli Ermellini, al riguardo, hanno ricordato che le agevolazioni tributarie previste in favore degli enti di tipo associativo non commerciale, come le associazioni sportive dilettantistiche senza scopo di lucro, dall'art. 111 (ora 148) TUIR, si applicano solo a condizione che le associazioni interessate si conformino alle clausole riguardanti la vita associativa, da inserire nell'atto costitutivo o nello statuto.

Ciò in quanto, prosegue la Corte, l'esenzione d'imposta dipende non solo dall'elemento formale della veste giuridica assunta, ma anche dall'effettivo svolgimento di attività senza fine di lucro, il cui onere probatorio incombe sulla contribuente e non può ritenersi soddisfatto dal dato, del tutto estrinseco e neutrale, dell'affiliazione al CONI, essendo invece rilevante che le associazioni interessate si conformino alle clausole relative al rapporto associativo, che devono essere inserite nell'atto costitutivo o nello statuto.