21 luglio 2021
Il direttore dell’ufficio legale sottoscrive validamente l’atto di appello: lo ricordano gli Ermellini

L'atto di appello può essere sottoscritto dal direttore dell'ufficio legale, alla cui funzione viene delegato dal direttore dell'ufficio.

Lo ricorda la Cassazione con Ordinanza 19 luglio 2021, n. 20599, con cui la Corte ribadisce che, in tema di legittimazione processuale dell'Amministrazione finanziaria e di sottoscrizione dell'atto di appello, la relativa sottoscrizione, pur non competendo ad un qualsiasi funzionario sprovvisto di specifica delega da parte del titolare dell'Ufficio, deve ritenersi validamente apposta quando proviene dal funzionario preposto al reparto competente, poiché la delega da parte del titolare dell'Ufficio può essere legittimamente conferita in via generale mediante la preposizione del funzionario ad un settore dell'Ufficio con competenze specifiche.