31 luglio 2021
Il deposito della c.a.d. è oramai ius receptum: Cassazione

Nella scia della sentenza a Sezioni Unite, 15 aprile 2021, n. 10012, la sezione tributaria, con Ordinanza 27 luglio 2021, n. 21545, ha ricordato che la comunicazione di avvenuto deposito assume un'importanza fondamentale ai fini della conclusione del procedimento notificatorio, tanto che si impone la produzione in giudizio anche dell'avviso di ricevimento della raccomandata contenente la comunicazione di avvenuto deposito. Pertanto, ricorda ancora la Corte, in assenza della comunicazione di avvenuto deposito, il procedimento notificatorio non puo` ritenersi concluso, perche´ solo l'esame di detta comunicazione consente di verificare che il destinatario abbia avuto effettiva conoscenza del deposito dell'atto presso l'ufficio postale e che ne sia stato pertanto tutelato il diritto di difesa./p>