Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
4 agosto 2021
La Corte sugli effetti processuali della riunione dei giudizi sulla posizione delle singole parti

Con Ordinanza 27 luglio 2021, n. 21455, la Corte di Cassazione ha evidenziato che la riunione di cause connesse lascia inalterata l'autonomia dei giudizi per tutto quanto concerne la posizione assunta dalle parti in ciascuno di essi, con la conseguenza che le statuizioni e gli atti riferiti ad un processo non si ripercuotono sull'altro processo solo perché questo è stato riunito al primo.
In particolare, prosegue la Corte, per il contenzioso tributario la riunione formale di più cause connesse, lasciando immutata la posizione delle parti in ciascuna di esse senza che le statuizioni riferite ad un processo si ripercuotano sull'altro, non altera l'autonomia delle relative domande e, quindi, delle relative decisioni.