13 agosto 2021
Sul sito di Agenzia Entrate Riscossione le regole per le notifiche via PEC

Sul proprio sito istituzionale, Agenzia entrate Riscossione ricorda che il Decreto Legge n. 193/2016, convertito con modificazioni dalla Legge n. 225/2016, all'art. 7-quater è intervenuto in materia di notifica mediante Posta elettronica certificata (PEC), modificando il secondo comma dell'art. 26, D.P.R. n. 602/1973 e aggiungendo un nuovo comma all'art. 60, D.P.R. n. 600/1973. La norma prevede, a partire dal 1° luglio 2017, la possibilità per l'Agente della riscossione, di notificare via PEC avvisi e altri atti, nei confronti di: 

  1. soggetti obbligati a disporre, per legge, di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) risultante dall'Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta elettronica certificata INI-PEC (e cioè imprese individuali o costituite in forma societaria e professionisti iscritti in albi o elenchi);
  2. soggetti per i quali non sussiste tale obbligo, ma ne abbiano fatto specifica richiesta (persone fisiche non esercenti attività d'impresa o professionale, associazioni, fondazioni, comitati, ecc).