26 agosto 2021
Indetraibilità dell’IVA in caso di operazioni oggettivamente inesistenti: Cassazione

Con Ordinanza 29 luglio 2021, n. 21706, la Cassazione ha ricordato che, in tema di IVA, il diritto alla detrazione dell'imposta non sorge per il solo fatto dell'avvenuto pagamento dell'imposta formalmente indicata in fattura.
È richiesta, altresì, l'inerenza dell'operazioneall'impresa, requisito questo mancante in relazione all'IVA corrisposta per operazioni (anche parzialmente) oggettivamente inesistenti, stante la sua inidoneità a configurare un pagamento a titolo di rivalsa in quanto costituente un costo non inerente all'attività dell'impresa e potenziale espressione di distrazione verso finalità ulteriori e diverse, tali da spezzare il detto nesso di inerenza.