Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
4 dicembre 2021
Anche l’INPS sembrerebbe allinearsi alla proroga di 180 giorni per la riscossione

Dopo che, con il messaggio n. 4131 del 24 novembre scorso, l'INPS aveva escluso che agli avvisi di addebito si applicasse la proroga di 150 giorni per il pagamento delle cartelle notificate nel periodo 1° settembre – 31 dicembre 2021, la Commissione Finanze del Senato avrebbe esteso anche a quelli la proroga, che, nel frattempo, è stata prolungata a 180.

Con tutta probabilità, dunque, vi sarà più tempo per pagare anche i contributi previdenziali, pretesi con gli avvisi di addebito dell'Istituto notificati dopo il 1° settembre e fino al 31 dicembre di quest'anno.