14 dicembre 2021
La confessione del legale rappresentante non viola il divieto di prova testimoniale: Cassazione

Richiamando un orientamento datato, la Sezione Tributaria, con Ordinanza 10 dicembre 2021, n. 39297, ha ribadito che, in tema di contenzioso tributario, la utilizzazione da parte del giudice tributario, a fini probatori, della confessione resa in sede penale dal rappresentante legale della società non viola il divieto di prova testimoniale, atteso che il rapporto di immedesimazione organica, che lega il rappresentante legale con la società rappresentata, esclude che il primo possa essere qualificato come testimone, con riferimento ad attività poste in essere dalla società.