Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
19 gennaio 2022
L’onere di agire in giudizio dell’amministratore di fatto: Cassazione

Con Ordinanza 14 gennaio 2022, n. 1033, la Cassazione ha evidenziato che lo stato di amministratore di fatto è pacificamente idoneo a mettere il ricorrente nelle condizioni di tempestiva conoscenza o conoscibilità della litispendenza circa l'impugnazione dell'atto impositivo prodromico (cfr. Cass. Sez. 5 - , Sentenza n. 8120 del 22/03/2019 e Sez. U, Ordinanza n. 20596 del 01/10/2007), e comporta che il contribuente sia legittimato e onerato ad agire impugnando tempestivamente gli avvisi di accertamento contenenti i rilievi di merito, e l'inerzia è unicamente a lui imputabile.