Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
29 gennaio 2022
Anche l’auto in comodato rileva ai fini del sintetico: Cassazione

Con Ordinanza  25 gennaio 2022, n. 2064, la Cassazione ha ricordato che, in tema di accertamento delle imposte sul reddito, costituiscono elementi indicativi e coefficienti presuntivi di capacità contributiva, tra gli altri, la disponibilità di un autoveicolo, situazione nella quale deve farsi rientrare anche l'intestatario di un'autovettura che concede la medesima a terzi a titolo di comodato gratuito, con la conseguenza che la disponibilità di tali beni costituisce una presunzione di capacità contributiva da qualificare "legale" ai sensi dell'art. 2728 C.c., non potendo il giudice tributario togliere a tali elementi la capacità presuntiva contributiva e potendo soltanto valutare la prova che il contribuente offre in ordine alla provenienza non reddituale delle somme necessarie per mantenere il possesso dei beni indicati dalla norma.