Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
11 febbraio 2022
Quando il giudice non incorre nell’extra-petitum: Cassazione

Con Ordinanza 9 febbraio 2022, n. 4237, la Sezione tributaria ha ricordato che il principio della corrispondenza tra il chiesto e il pronunciato, fissato dall'art. 112 c.p.c., non osta a che il giudice renda la pronuncia richiesta in base ad una ricostruzione dei fatti autonoma rispetto a quella prospettata dalle parti o in applicazione di una norma giuridica diversa da quella invocata dall'istante, purché restino immutati il "petitum" e la "causa petendi" e la statuizione trovi corrispondenza nei fatti di causa e si basi su elementi di fatto ritualmente acquisiti in giudizio ed oggetto di contraddittorio.