Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
21 febbraio 2022
Gli Ermellini sul perimetro dell’interposizione fittizia

Con Ordinanza 17 febbraio 2022, n. 5276, la Cassazione ha precisato che la ratio dell'articolo 37, D.P.R. n. 600/73, che impone all'Ufficio di provare che il contribuente "è l'effettivo possessore per interposta persona" del reddito presunto, è quella di evitare che l'effettivo possessore del reddito altrui si sottragga al prelievo nascondendo al fisco la propria identità di contribuente, ricorrendo a interposizioni negoziali tali da attribuire a terzi il possesso del reddito.
La rilevanza dell'effettivo possesso del reddito rispetto alla sua titolarità formale, dunque, sancisce la prevalenza della sostanza (possesso del reddito) sulla forma (titolarità effettiva del reddito) e della realtà sull'apparenza.