23 febbraio 2022
Quando la domanda è nuova? Lo ricorda la Corte

Con Ordinanza 18 febbraio 2022, n. 5281, la Sezione tributaria ha ribadito che si ha domanda nuova - inammissibile in appello - per modificazione della causa petendiquando il diverso titolo giuridico della pretesa, dedotto innanzi al giudice di secondo grado, essendo impostato su presupposti di fatto e su situazioni giuridiche non prospettate in primo grado, comporti il mutamento dei fatti costitutivi del diritto azionato e, introducendo nel processo un nuovo tema di indagine e di decisione, alteri l'oggetto sostanziale dell'azione e i termini della controversia, in modo da porre in essere una pretesa diversa, per la sua intrinseca essenza, da quella fatta valere in primo grado.