3 marzo 2022
La Corte sulla responsabilità personale del rappresentante di un’associazione

Con Ordinanza 1° marzo 2022, n. 6628, la Sezione tributaria ha evidenziato che la responsabilità personale e solidale, prevista dall'art. 38 cod. civ., di colui che agisce in nome e per conto dell'associazione non riconosciuta non è collegata alla mera titolarità della rappresentanza dell'associazione stessa, bensì all'attività negoziale concretamente svolta per suo conto e risoltasi nella creazione di rapporti obbligatori fra l'ente ed i terzi.