4 marzo 2022
Quali gli effetti della pronuncia di incostituzionalità? Cassazione

Con Ordinanza 2 marzo 2022, n. 6940, gli Ermellini hanno ricordato che l'applicazione delle pronunce di illegittimità costituzionale ai rapporti in corso - per cui l'illegittimità costituzionale non è una forma di abrogazione, ma una conseguenza dell'invalidità della legge, che ne comporta l'efficacia retroattiva anche alle fattispecie anteriori alla pronuncia – va coordinata con gli artt. 136 Cost. e 30 L. n. 87/53, nonché con le regole che disciplinano il definitivo consolidamento dei rapporti giuridici e il graduale formarsi del giudicato e delle preclusioni, per cui l'efficacia della pronuncia di incostituzionalità trova ostacolo nei rapporti esauriti in modo definitivo.