Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
16 marzo 2022
Quando è necessario il deposito dell’atto impugnato? Cassazione

Con Ordinanza 9 marzo 2022, n. 7746, la Corte ha ricordato che nel processo tributario, nonostante non sia prevista alcuna sanzione quale conseguenza dell'omesso deposito dell'atto impugnato, con la relativa notificazione, il contribuente è pur sempre tenuto a provvedervi allorquando sia eccepita la tardività del ricorso, essendo dalla notifica dell'atto ricavabile la prova della tempestiva introduzione del giudizio, il cui onere grava sul predetto.