17 marzo 2022
Si prevede una riapertura dei termini per la rottamazione ter

L'iter di conversione del Decreto “sostegni ter” porterà in dote, con tutta probabilità, una nuova finestra per i decaduti dalla rottamazione ter.

È quanto emerso dall'iter parlamentare al Senato, ove è stato approvato un emendamento che rimetterebbe in corsa coloro che non sono riusciti a versare le rate in scadenza allo scorso 14 dicembre. Costoro, in particolare, potrebbero tornare “in bonis” versando le rate 2020 entro il 30 aprile 2022; le rate 2021 entro il 31 luglio 2022 e le rate 2022 entro il 30 novembre 2022, con il margine di tolleranza di cinque giorni.