Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
28 marzo 2022
Accertamento in luogo di cartella? Nessun problema, ricorda la Corte

Nessuna illegittimità può ravvisarsi nell'operato dell'Amministrazione finanziaria, allorquando venga seguita una procedura più garantista per il contribuente.

Lo precisa la Cassazione con Ordinanza 22 marzo 2022, n. 9198, con la quale si rigetta la censura alla sentenza di secondo grado che aveva avallato la pretesa tributaria, azionata tramite avviso di accertamento, mentre avrebbe dovuto annullare l'atto in quanto non emesso mediante la procedura di liquidazione di cui all'articolo 36-bis.