Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
7 aprile 2022
La Corte torna sul doppio binario

Le risultanze del processo penale fanno piena prova in quello tributario.
Lo ha sottolineato la Cassazione con Ordinanza 1 aprile 2022, n. 10650, ove si legge che il giudice tributario non è vincolato dalle imputazioni formulate nel processo penale, ma è tenuto a valutare se quelle prove siano idonee a fondare il proprio convincimento circa la sussistenza o meno dei fatti costitutivi dell'obbligazione tributaria.
Tal materiale probatorio è utilizzabile ai fini della prova della pretesa fiscale, in quanto l'atto legittimamente assunto in sede penale rientra tra gli elementi che il giudice deve valutare anche ai sensi dell'art. 63, D.P.R. n. 633/1972.