11 aprile 2022
Nessun vincolo tra analitico e induttivo: Cassazione

La Corte conferma la più ampia libertà per l’Amministrazione finanziaria nella scelta del metodo accertativo.

Ne è stata occasione l’Ordinanza 1 aprile 2022, n. 10583, con cui la Cassazione ha ricordato che la formale correttezza delle scritture contabili non è ostativa ad un accertamento induttivo puro nel caso in cui, proprio a seguito di un loro esame analitico, se ne accerti la totale inattendibilità per le omissioni o anche solo per le false od inesatte indicazioni in esse contenute, che evidentemente quell'analisi presuppone.