Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
19 aprile 2022
La Corte sulla natura e sulla ratio dell’articolo 20 in materia di registro

Con Ordinanza 12 aprile 2022, n. 11840, la Corte ha precisato che l'art. 20, D.P.R. n. 131/1986 concerne l'oggettiva portata effettuale dei negozi e non contiene, quindi, una disposizione antielusiva stricto sensu, sicché l'avviso di liquidazione non soggiace all'obbligo di contraddittorio preventivo.
La tassazione del registro in misura proporzionale non deriva dalla individuazione di un "abuso di diritto", per cui non v'è ragione per estendere alle imposte indirette, difettando di omogeneità le relative discipline normative, una disposizione quale è l'art. 37-bis, D.P.R. n. 600/1973 (all'epoca vigente).