Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
22 aprile 2022
La Corte torna sull’onere probatorio in caso di operazioni soggettivamente inesistenti

L'Ordinanza 19 aprile 2022, n. 12493, è stata l’occasione per ricordare che, in caso di operazioni soggettivamente inesistenti, l'onere del fisco sulla consapevolezza del cessionario va ancorato al fatto che questi, in base ad elementi obbiettivi e specifici, che spetta all'Amministrazione individuare e contestare, conosceva o avrebbe dovuto conoscere che l'operazione si inseriva in una evasione all'IVA e che tale conoscibilità era esigibile, secondo l'ordinaria diligenza e la posizione professionale ricoperta.