9 maggio 2022
Nessuna conseguenza per la permanenza eccessiva dei verificatori: Cassazione

Il termine di permanenza dei verificatori presso la sede del contribuente è meramente ordinatorio, in quanto nessuna disposizione lo dichiara perentorio. La nullità degli atti compiuti dopo il suo decorso non può ricavarsi dalla ratio delle disposizioni in materia, apparendo sproporzionata la sanzione del venir meno del potere accertativo a fronte del disagio arrecato (Ordinanza 4 maggio 2022, n. 14171).