17 maggio 2022
Coltivatore diretto e imprenditore agricolo professionale: benefici non cumulabili

Premessa la differenza ontologica fra le figure di coltivatore diretto e di imprenditore agricolo professionale, una volta richiesta l'agevolazione in riferimento ad una delle due non è più possibile mutare il titolo dell'attribuzione, sicché nel caso in cui al momento del rogito sia stato chiesto il beneficio fiscale in qualità di uno non è possibile pretenderlo successivamente in qualità dell’altro (Ordinanza 11 maggio 2022, n. 14935).