Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
31 maggio 2022
La plusvalenza ai fini del registro non vale per le dirette

In tema di imposte sui redditi, il fisco non può determinare, in via induttiva, la plusvalenza realizzata dalla cessione di immobili e di aziende solo sulla base del valore dichiarato, accertato o definito ai fini dell'imposta di registro, ipotecaria o catastale, dovendo l'Ufficio individuare ulteriori indizi, gravi, precisi e concordanti, che supportino l'accertamento del maggior corrispettivo rispetto a quanto dichiarato dal contribuente, su cui grava la prova contraria (Ordinanza 27 maggio 2022, n.17343).