13 giugno 2022
La dichiarazione di rivalutazione non è emendabile: lo ricorda la Corte

L'imposta sostitutiva, in quanto frutto di una libera scelta del contribuente, non rientra tra le dichiarazioni di scienza suscettibili di essere corrette in caso di errore, bensì tra le manifestazioni di volontà irretrattabili, salvo che nel caso di errore obiettivamente riconoscibile ed essenziale ai sensi dell'art. 1428 c.c. (Ordinanza 8 giugno 2022, n. 18557).