Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
16 novembre 2021 N. 182 - Accertamento
Le Sezioni Unite escludono la necessità della notifica dell'accertamento ai fini dell'insinuazione al passivo fallimentare

La domanda di insinuazione al passivo è diversa, per natura e per effetti, dall'espropriazione forzata e, più in generale, dalla riscossione; per questa ragione, le Sezioni Unite, con Sentenza 11 novembre 2021, n. 33408, hanno sposato la tesi dell'irrilevanza, ai fini della procedura fallimentare, della preventiva notifica dell'avviso di accertamento o di addebito, necessari solo ai fini della riscossione che, a differenza della procedura, necessita del titolo esecutivo.

Per il Supremo Consesso, dunque, è sufficiente il solo estratto di ruolo, quale prova dell'esistenza del credito, ai fini della legittima insinuazione al passivo da parte dell'erario.

di Marco Ligrani - Dottore Commercialista in Bari

LA VICENDA PROCESSUALE

Il Tribunale fallimentare ha parzialmente accolto l'opposizione alla dichiarazione di esecutività dello stato passivo del fallimento di una s.a.s. proposta dall'allora s.p.a. Equitalia Servizi di Riscossione, ma ne ha...

Il tuo sistema intelligente di aggiornamento professionale
Non sei ancora abbonato?
Non sei ancora abbonato?