Home
Network ALL-IN
Explora
Rubriche
Strumenti
Fonti
28 luglio 2021 N. 111 - Reati a tutela del versamento delle imposte
Profili penali-tributari dei Trust in tema di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte ex art. 11 D.Lgs. n. 74/2000

Il presente approfondimento prende in esame i profili penali del Trust nel caso in cui risulta strutturato con intento fraudolento, per sottrarsi al pagamento delle imposte, reato previsto dall'art. 11, D.Lgs. n. 74 del 2000 (Sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte).

L'interessante tematica mette in evidenza la necessità di un approccio attento alle fasi di progettazione del Trust che, sebbene non sia strutturalmente nè funzionalmente predisposto per frodare il fisco o i creditori, risulta utilizzato in maniera distorta ed illecita, spesso, anche per rendere difficile la individuazione della legittima provenienza del denaro, beni o utilità oppure nei trust c.d. liquidatori, che, invece, di essere utilizzati come validi strumenti per la gestione della crisi delle imprese diventano, mezzo per eludere gli interessi del ceto creditorio del disponente.

Nell'ambito di queste fattispecie i beni in trust possono essere sottoposti a sequestro preventivo e confisca per l'equivalente, che colpisce i beni di cui il reo abbia anche la mera disponibilità per un valore corrispondente a quello del prezzo o del profitto (Istituto introdotto dall'articolo 10, D .Lgs. n. 158/2015, che ha inserito l'art. 12-bis, all'interno del D.Lgs. n. 74/2000).

di Patrizia Dibari - Avvocato in Bari

1. L'UTILIZZO ILLECITO DEL TRUST IN TEMA DI SOTTRAZIONE FRAUDOLENTA AL PAGAMENTO DELLE IMPOSTE

Numerose pronunce della Cassazione penale pongono in evidenza che il Trust, strumento diffuso e lecito, è, tuttavia, oggetto di attenzione e di sospetto, perché si presta a...

Il tuo sistema intelligente di aggiornamento professionale
Non sei ancora abbonato?
Non sei ancora abbonato?